CZ HA 550 Hunter

pubblicato sulla rivista Diana Armi di ottobre 2008

La Ceska Zbroiovka, meglio conosciuta come CZ, è una ditta che si è guadagnata la fiducia dal mercato proponendo prodotti affidabili, robusti e con pochi fronzoli. L’acquirente sa che cosa compra per quel prezzo e sa che non verrà tradito nelle sue aspettative. Con i bolt-action della serie 550 la CZ è riuscita a coprire le più svariate esigenze dei tiratori, degli sportivi e dei cacciatori; con il nuovo modello HA 550 Hunter il produttore Ceco va a coprire un particolare ambito venatorio che in questi anni ha preso piede soprattutto negli USA, la caccia praticata con tiri alle lunghe distanze. Corretto o no che sia, sotto il profilo etico venatorio (soprattutto per noi europei), lo Hunting Long Range è una realtà di caccia con la quale bisogna imparare a misurarsi e la CZ non vuole farsi scappare questo mercato.

 

La linea della carabina CZ è pulita e slanciata, nonostante la massiccia azione. In posizione di tiro la presa della mano forte cade decisa e salda sull’impugnatura, la guancia poggia in modo confortevole sulla pala permettendo un corretto allineamento con l’ottica montata.

 Il materiale usato per la calciatura è un legno di noce scelto con rifiniture in linea con la qualità generale dell’arma.

La canna da 600 mm di lunghezza, dal profilo semi-bull barrell, permette di sfruttare correttamente la spinta dei gas derivati della combustione delle polveri progressive adatte al caricamento del potente .300 Winchester Magnum. La stessa è costruita per martellatura con la volata incassata per proteggere il vivo di volata da danni accidentali durante l’uso.

 

L’azione è del tipo Mauser aggiornata e modernizzata, realizzata da macchine CNC per asportazione di truciolo da una barra di ottimo acciaio al carbonio, rifinita in modo eccellente e brunita di un colore blu-nero profondo.
Altrettanto eccellente è la rifinitura dell’otturatore con la fascia centrale ed i due tenoni lucidati a specchio, mentre la parte posteriore e la manetta sono bruniti come la rimanente parte dell’azione.
L’azione Mauser lunga ha un movimento pastoso ma fluido e senza incertezze ed impuntamenti. Come qualsiasi azione lunga la capacità di doppiare velocemente il colpo richiede un minimo di allenamento in bianco. 
La leva di sicura è a due posizioni, mentre su ordine è possibile avere a quella tre. Lo scatto è regolabile nel peso e nella corsa di sgancio  potendolo regolare secondo le proprie esigenza. Il caricatore è fisso con sportellino inferiore per lo scarico veloce delle cartucce.
La capacità di quattro cartucce è più che sufficiente per doppiare il colpo sull’animale ed avere l’arma pronta all’uso, non si ha la necessità di dover rifornire celermente il serbatoio dopo il tiro nel caso si venga a presentare nell’immediato una seconda occasione di tiro.
 
L’arma è priva di organi di mira tradizionali ma presenta sul cielo dell’azione gli attacchi per gli anelli dell’ottica. Va da se che per il tipo di caccia alla quale la 550 Hunter si propone, si consiglia come ottica un variabile con 5x come minore ingrandimento ed un 20-25x come massimo.
Assolutamente necessaria la presenza del correttore di parallasse. Le torrette dovrebbero lavorare a ¼ di moa o a 1 cm a click, con una preferenza per le seconde data la maggiore facilità e velocità di calcolo.
 L’arma non è delle più leggere, sfiora i 4 kg senza ottica, ma è lo scotto che si deve pagare per avere una canna semi bull-barrel che la casa dichiara capace di 1 moa ai 1000 mt. Per una caccia in montagna il peso superiore alla media delle concorrenti gioca a suo sfavore, ma grazie alle capacità balistiche del calibro scelto e alle dimensioni generose della canna, le probabilità di successo al primo colpo sul selvatico in questo ambiente atmosfericamento e balisticamente insidioso sono molto elevate. A ben vedere il kg in più in quest’arma è un kg di sostanza e di certezza.

Tutta la meccanica e le componenti dell’ arma ruotano attorno alla cartuccia in calibro .300WM. Logicamente la scelta della cartuccia viene fatta in base alle proprie esigenze di tiratore nonch’è dal tipo di caccia e di animale che si vuole abbattere.
La cartuccia magnum, la lunghezza di 600 mm nonch’è il passo di rigatura di 1/10, permettono alla CZ Hunter di poter sfruttare al meglio l’immenso mercato di palle cal. .30, facendo si che qualsiasi trofeo europeo sia alla sua portata, privilegiando però quelle medio pesanti più adatte per i tiri alle lunghe distanze.
La cartuccia .300 WM non è mai stata una cartuccia tranquilla, tant’è che al terzo colpo, comunque sempre sub-moa, la deriva termica nella CZ HA 550 Hunter diventa così elevata che i colpi cominciano ad allargare la rosata. La cosa non dovrebbe interessare più di tanto i cacciatori in quanto si troveranno molto raramente nella condizione di dover sparare più di due colpi su un animale nell’arco di pochi minuti, quindi come precisione non c’è proprio da lamentarsi.  
La spalla è in parte protetta, dall’energico rinculo della potente munizione impiegata, dal calciolo provvisto di un generoso spessore gommato; il resto lo fa il non indifferente peso della carabina, che in effetti controbilancia l’assenza di un freno di bocca. Il peso è dovuto principalmente al discreto spessore della canna, che rende l’arma piuttosto sbilanciata in avanti e difficile da usare di stocco; d’altronde, questa tipologia di carabina ed il calibro si addicono ad uso prevalentemente in appoggio.Per rendere più godibile l’arma e mitigare la spallata che da il 300 WM, non vedrei male la presenza di un freno di bocca a due camere da far effettuare da un buon armaiolo.

La Hunter presenta anche gli attacchi per bipede tipo Harris e per la cinghia. Per quest’ultima consiglierei l’utilizzo di cinghie specifiche per il tiro di precisione tipo le Tactical Intervention modello M24 che permettono l’ancoraggio della stessa all’avambraccio con un sistema molto veloce e pratico. 
La serie 550 è la punta di diamante della produzione Ceska Zbroiovka, tanto che il Primo Ministro della Repubblica Ceca ha commissionato alla CZ una versione speciale del 550 da regalare al Presidente USA Bush durante una sua visita nel Marzo 2008.
Con la CZ HA 550 Hunter la fabbrica Ceca ha portato una ventata di novità in un settore di nicchia dove solo pochi prodotti esprimono il meglio delle proprie capacità balistiche, il tutto ad un prezzo veramente concorrenziale.

 

Leonardo Umberto Andreoli

 

articolo pubblicato sulla rivista Diana Armi di ottobre 2008

 

 

 

 

Sono aperte le iscrizioni per il:

 

-/-/-/-/-/-/-/-/-/-/-

CORSO DI RICARICA DI PRECISIONE PER   CARABINA

 

-/-/-/-/-/-/-/-/-/-/-

CORSO BASE TIRO DI PRECISIONE PER   CARABINA


Per info Sezione Corsi

 

Contatti: 339 7412909

email: leonardo.andreoli@libero.it